Francesco Tel: +39 3475765540

Dal Lunedi alla Domenica dalle ore 07:00 alle 22:00

Treviso – Bolzano – Cesena

Disfunzione sessuale nelle donne benessere della donna

Disfunzione sessuale delle donne

Le disfunzioni sessuali delle donne comprendono uno spettro di disturbi che hanno un’eziologia tipicamente multifattoriale e comprendono il disturbo dell’interesse/eccitazione sessuale (SIAD), il disturbo dell’orgasmo femminile (FOD) e il disturbo doloroso da penetrazione genito-pelvica (GPPPD), che combina le diagnosi frequentemente sovrapposte di vaginismo e dispareunia. 

Esistono tre criteri per diagnosticare un disturbo sessuale: i sintomi devono persistere per un minimo di 6 mesi, devono essere stati sperimentati in tutti o quasi tutti (dal 75% al ​​100%) degli incontri sessuali e devono aver causato disagio clinicamente significativo. La cattiva salute mentale, lo stress e i bassi livelli di intimità emotiva tra i partner sono strettamente correlati alla disfunzione, mentre i livelli sierici degli ormoni sessuali no.

La disfunzione sessuale è un problema che può verificarsi durante qualsiasi fase del ciclo di risposta sessuale . Ti impedisce di provare soddisfazione dall’attività sessuale.

Il ciclo di risposta sessuale include tradizionalmente eccitazione, plateau, orgasmo e risoluzione. Il desiderio e l’eccitazione fanno entrambi parte della fase di eccitazione della risposta sessuale. È importante sapere che le donne non sempre attraversano queste fasi in ordine.

Sebbene la ricerca suggerisca che la disfunzione sessuale sia comune, a molte persone non piace parlarne. Poiché sono disponibili opzioni terapeutiche, dovresti condividere le tue preoccupazioni con il tuo partner e il tuo operatore sanitario.

Quali sono i tipi di disfunzione sessuale?

La disfunzione sessuale viene generalmente classificata in quattro categorie:

  • Disturbi del desiderio: mancanza di desiderio sessuale o interesse per il sesso.
  • Disturbi dell’eccitazione: incapacità di eccitarsi o eccitarsi fisicamente durante l’attività sessuale.
  • Disturbi dell’orgasmo: ritardo o assenza dell’orgasmo (climax).
  • Disturbi del dolore: dolore durante i rapporti.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.