Francesco Tel: +39 3475765540

Dal Lunedi alla Domenica dalle ore 07:00 alle 22:00

Treviso – Bolzano – Cesena

Non avere paura dell'amore medicina naturopatica

Non aver paura dell’amore

Nell'articolo "Non aver paura dell’amore" Troverai:

Non aver paura dell’amore. Quando siamo giovani, siamo avvisati. Essere intelligenti. Stai attento. Stai attento. Ci viene detto di non fidarci così facilmente delle persone. Ci viene detto di diffidare degli estranei. Ci viene detto di agire in un certo modo, sia che si tratti di uomini duri e privi di emozioni o di donne educate e composte. Ci vengono introdotte idee sulle relazioni: come dovrebbero apparire o essere, come dovremmo sentirci e agire. E poi ci vengono presentate contraddizioni sotto forma di film per l’infanzia o commedie romantiche, sotto forma di parole contro azioni, sotto forma di aspettative contro come funziona il mondo.

Ci viene detto che gli uomini devono salvare le donne come i principi nelle favole, ma poi ci viene detto che le donne devono avere potere e essere forti e non hanno bisogno di essere salvate. Ci viene detto che non dovremmo dare via il nostro corpo, ma poi siamo incoraggiati ad avere connessioni più profonde con coloro che scegliamo di far entrare. Ci viene detto di essere fedeli a noi stessi, ma modellare il nostro aspetto esteriore per essere persone che valga la pena perseguire. .

Ma soprattutto, ci viene detto quanto sia meraviglioso l’amore, ma quanto ne siamo indegni. O come dobbiamo crederci e caderci dentro, rimanendo però sempre in guardia e non cadere mai troppo in profondità.

Stiamo camminando nei guai. Non sappiamo quale sarà la fine o come fare un passo avanti. Non sappiamo cosa è giusto per noi, o cosa dovremmo fare. Non sappiamo cosa ci renderà felici, e anche quando lo scopriamo, la metà delle volte abbiamo troppa paura di ciò che accadrà se non funzionasse nemmeno per provarci.

Ma sono qui per dirti che vale sempre la pena provare l’amore.

Vedi, il nostro scopo su questa terra è amare ed essere amati, lasciare entrare le persone, impegnarsi in conversazioni, impegni, coinvolgimenti e amare, soprattutto, amare. Dovremmo lasciare che i nostri cuori battano all’impazzata. Dovremmo adattarci alla vita degli altri e camminare al loro fianco nel loro viaggio di vita Dovremmo provare sentimenti e abbracciarli in tutta la loro follia.

Dovremmo cadere l’uno nell’altro.

E inevitabilmente dovremmo sperimentare gli alti e bassi delle montagne russe dell’amore.

Ma siamo molto avvisati di essere attenti ed esitanti, di essere cauti e timorosi. Non esserlo. Non più. Non aver paura delle cose negative che l’amore può potenzialmente portarti. Scegli di vedere solo il positivo. Amore. Non alla cieca, ma con coraggio. Innamorati delle persone e confida nella loro bontà. Lascia entrare le persone e osserva come la tua anima sboccia quando permetti al mondo di vederti per quello che sei veramente.

Diventa la persona aperta e morbida, non aspra e nascosta. E guarda come il mondo si apre a te in cambio.

Non aver paura di prenderti cura delle persone, di provare sentimenti, di esprimere emozioni, di dire ciò che hai nel cuore o di far sapere alle persone cosa significano per te.

Non aver paura di lasciare andare le tue paure e di intraprendere relazioni e impegni, anche quelli che non promettono per sempre, perché come esseri umani, per sempre è molto da promettere.

Non aver paura di permettere all’amore di rafforzare il tuo cuore, ancora e ancora, prima, durante e anche dopo il dolore.

Non aver paura di sfidare tutte quelle regole che ti sono state insegnate quando eri più giovane: come essere, sentire, agire. Questa è la tua vita e il tuo cuore. Puoi decidere chi, come e in che modo far entrare qualcuno.

Non aver paura di sentire.
Non aver paura di lasciare che il tuo cuore si riempia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.